www.GardaPanorama.it

immagini  dal garda e non solo

 

 

 

 

 

 

 

Begni Marco

 Promotore

 Finanziario

via Giovanni Quarena 216 25085 Gavardo (BS)tel.0365374910  fax.0365374541  

marco.begni@pf.bancanetwork.it

Skype: marco.begni

Bar

Riviera

Via Lungolago D'Annunzio, 71

25083 Gardone Riviera (BS)

0365 43771

 

Google

 

 

 

Via Brunati, 66- Salò (BS)

Tel/Fax 0365.20224

 

Via Monte Conche, 10/A

25075 Nave (Bs) - Italia
Tel.
+39.030.2532366

Fax +39.030.2538287
info@rivadossimobili.com

 


 

Mondini Paolo

tinteggiature

spugnature

verniciature

velature

stucchi decorativi

 

0365 376674

3287652493

 


 

Balneabilità delle acque del Garda

Il bacino       Altezza Idrometrica       Temperature       Balneazione       Meteo

La gestione delle analisi sulle acque del lago di Garda spetta alle tre province di competenza: Brescia, Verona e Trento.

Le agenzie che si occupano ufficialmente dei prelievi sono:  ASL di Brescia per i paesi di Sirmione, Desenzano, Padenghe, Moniga, Manerba, San Felice, Salo', Gardone Riviera,Toscolano Maderno, Gargnano, Tignale, Tremosine, Limone.

L'Arpa di Verona per i paesi di: Malcesine, Brenzone, Torri, Garda, Bardolino, Lazise, Castelnuovo, Peschiera.

L'APSS di Trento per i paesi di Riva e Torbole.

La frequenza dei controlli e' quindicinale nel periodo che va dal 1 aprile al 30 settembre mentre dal 15 giugno al 15 settembre la frequenza e' di ogni dieci giorni.

I valori di riferimento dei prelievi sono gli stessi per tutto il lago. Si basano su caratteristiche chimico-fisiche come trasparenza, temperatura, percentuale di ossigeno disciolto, ph, colorazione, sostanze tensioattive, oli minerali, fenoli.

Caratteristiche microbiologiche come presenza  di salmonelle, coliformi totali, coliformi fecali, streptococchi fecali.Per quanto riguarda il lago di Garda oltre agli accertamenti fino ad ora elencati, si effettua anche un controllo quindicinale che riguarda la biotossicita' delle alghe (il valore limite è di  5 milioni di cellule per litro).

Quando le analisi eseguite su un campione risultano oltre i limiti di riferimento, anche per uno solo dei parametri previsti, oltre ad individuare ed eliminare le possibili cause di inquinamento, vanno effettuati 5 campioni suppletivi, in giorni diversi, nello stesso punto. Vengono inoltre prelevati campioni nelle zone circostanti allo scopo di confinare la zona inquinata da sottoporre ad eventuale divieto temporaneo di balneazione.Nel caso un solo valore superi il limite di riferimento , si procede con successivi accertamenti e dopo il 5°con esito negativo ,la spiaggia viene chiusa alla balneazione.

In Italia le normative che regolano i limiti dei parametri da rispettare sono più restrittive rispetto a quelle europee, e vengono fissate dalle seguenti leggi e decreti

1)DPR 8 Giugno 1982, n.470

2)Legge 29-12-2000, n.422

3)Legge 30-05-2003, n.121

 Nelle stesse sono stabilite le tecniche di campionamento e le metodiche di analisi delle acque.I prelievi vengono eseguiti:
• ad una profondità di circa 30 cm sotto il pelo libero dell'acqua;
• in un punto in cui il fondale abbia una profondità di 80 - 120 cm;
• tra le ore 9 e le 15;
• dopo almeno due giorni dall'ultima precipitazione atmosferica di rilievo.
 

Punti prelievo Provincia di Brescia e loro Balneabilità

Punti prelievo Provincia di Verona e loro Balneabilità

Punti prelievo Provincia di Trento e loro Balneabilità

 

 

  

www.gardapanorama.it  

 info@gardapanorama.it